Assurdità del servizio pubblico in Basilicata.

Viaggio settimanalmente più volte con i mezzi pubblici tra Salerno e Potenza. Alterno treno o autobus a seconda delle esigenze e della disponibilità proprio dei mezzi.

Nelle ultime settimane ho notato che diverse stazioni delle ferrovie sono state dotate delle bigliettatrici ed etichettatrici di nuovissima generazione.

Appena viste ho pensato bene il progresso arriva prima da noi, regione da appena 600000 anime, che in quelle regioni dove il servizio pubblico riesce a trovare anche i suoi margini di profittabilità dal servizio offerto.

E così, pensando pensando, questa mattina mi reco in stazione a Potenza alle 6e07 per rientrare a Baronissi, lì dove lavoro. Mi ritrovo dinanzi una motrice con annessa carrozza molto probabilmente degli anni 60 che viaggia lentissima e ferma in tutte le stazioni.

Nulla da eccepire per le innumerevoli fermate e per la velocità, legata soprattutto ad arretratezze strutturali, ma vista la disponibilità di Trenitalia di treni regionali nuovi, quali il Minuetto, mi chiedo per quale barbaro motivo non si procede a offrire un servizio quantomeno decente con un treno più o meno nuovo, pulito, con aria condizionata e magari un po’ più veloce.

Probabilmente le etichettatrici rappresentano solo fumo nell’occhio a fronte di un disservizio pubblico evidente.

20120806-063326.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: