Coerenza, questa antipatica.

Sono pesante, caratterialmente, e lo so, lo sono tanto. Meglio pesante, però, che volatile.

Tante volte mi è capitato di chiedermi se fosse giusto essere così “bacchettone” ed intransigente: diversamente vivrei male.

Ecco perché quando vedo amici e conoscenti, come la tazza e il cucchiaio, dimenticarsi di tutto quello che si sono detti alle spalle fino a pochi giorni prima mi ritengo davvero fortunato. Fortunato ad avere quei 5-6 amici: persone fidate, educate alla vita e all’amore, con le quali da 30 anni non ci siamo fatti mai del male.

La coerenza è una antipatica indole del carattere, lo ammetto, ma sempre meglio dell’essere tutto e il contrario di tutto. 

La sera mi piace andare a dormire contento e coerente, senza troppi dubbi sulle persone delle quali mi contorniate. Gli altri, poi, sono liberissimi di fare quel che vogliono, ciascuno farà i conti con una grande bastarda: la propria coscienza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: