Provare, vivere, respirare, essere.

Un cambio di rotta, d’improvviso, potrebbe essere l’inizio di una nuova vita o semplicemente la strada che ti porta ad un nuovo traguardo, forse inaspettato.

Chi rimane immobile, non vive. Attende supinamente gli eventi ignorando che nonostante il fato ed il destino, siamo noi in prima persona a costruire la nostra vita. Tassello dopo tassello.

È qualche anno che sono sempre in viaggio, non conoscendo stanchezza e, spesso, confrontandomi con persone che preferiscono un sofà a delle maniche rimboccate. Li osservo da vicino e lontano chiedendomi come fanno, come riescono a pensare al futuro senza agire.

Questione di comodità e, certamente, di buona volontà.

Sarebbe ideale invece non rinunciare mai a fare un passo in più bensì cercare di agire, fare. Solo così qualsiasi orizzonte non ci farà paura e saremo capaci di costruire una vita nostra, in prima persona. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: