Il vero nemico non è sui barconi.

La mia storia politica, anche se attualmente in stand-by, mi ha sempre visto coltivare i valori e le fondamenta della destra italiana. Quella destra che difficilmente si è scambiata con i populismi e ha fatto la gavetta per arrivare nelle Istituzioni. Penso a Giorgio Almirante, a Gianfranco Fini, a Pinuccio Tatarella. Brave persone, guidate da... Continue Reading →

Basterebbe chiedersi come stai?

La mia vacanza volge al termine e, come ogni anno, ho dedicato del tempo allo sport e alla lettura. Quest'anno mi ha fatto compagnia un libro acquistato qualche tempo fa, scritto da Aldo Cazzullo e i suoi due figli: Metti via quel cellulare. Non scriverò del libro ma delle riflessioni che ha portato nella mia... Continue Reading →

…boom! Paura e poi…

La tragedia di Genova rappresenta una vera e propria strage che, ne sono convinto, non si sarebbe potuta evitare. Tanti non saranno d'accordo con me e invito ciascuno a riflettere su cosa significa la manutenzione in questo Paese. Italia, manutenzione: milioni di euro, forse miliardi, affidati a imprese improvvisate nella risoluzione dei problemi prima che... Continue Reading →

Kotler, quando dici Marketing.

Philip Kotler è stato recentemente in Italia e, per chi non lo conoscesse, è colui che ha letteralmente creato il Marketing che noi comunemente conosciamo, reinventandolo più e più volte così come il mercato ha richiesto di volta in volta. Nella sua visita italiana è stato intervistato, a bordo del Frecciarossa Roma-Milano da Ninja Marketing... Continue Reading →

GROUPON fenomenologia dell’affare a basso costo.

Groupon in Italia è davvero un fenomeno che non si ferma, sia dal punto di vista dei venditori che da quello dei consumatori. A dire il vero nel "Sistema Groupon" entrambe le parti sono consumatori - compratori: il venditore compra un servizio, inteso come marketing, e il compratore reale acquista invece il bene finale, sia... Continue Reading →

Treni d’Italia. Esperienze di un blogger quotidiano.

Negli ultimi 1000 giorni, circa, ho trascorso molte delle mie ore nei treni e nelle metropolitane d'Italia. Una scelta di coraggio dicono alcuni ma, invece, è una scelta di comodità ed ottimizzazione dei costi: in fondo il treno partirebbe comunque con o senza di me, a questo punto meglio sfruttarlo e viverlo. Viaggio dopo viaggio... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: